Ultime Notizie


KIMMER COPPEJANS ED IL FEELING CON IL CHALLENGER DI TORINO

”La città di Torino è bella ed il torneo è molto ben organizzato – esordisce il belga Kimmer Coppejans – all’interno di una struttura perfetta per noi giocatori. Mi piace molto la disposizione dei campi nella Tribuna Stadio, così i tanti field messi a nostra disposizione per gli allenamenti”.
A Torino con la voglia di difendere i punti conquistati lo scorso anno grazie alla finale: “Da una parte la cosa mi galvanizza – ha proseguito – dall’altra dà pressione. Bisogna saperla gestire ma fa parte del nostro sport. In primo turno ho subito trovato un match difficile contro il giocatore di casa, Lorenzo Sonego. Come lo scorso anno ho vinto in tre set ma nella circostanza ho dovuto lottare ancora di più. Avevo anche il pubblico contro ma è normale che sia così. La cosa si ripeterà nel secondo match contro un altro tennista piemontese, Stefano Napolitano, contro il quale non ho mai giocato a livello senior, anche se lo ricordo nei tornei under 14”.
Quale l’obiettivo stagionale di Kimmer Coppejans?: “Entrare nei top 100 Atp. Nelle ultime settimane ho perso un po’ di punti e quindi di posizioni. Spero intanto di confermare qui a Torino quelli conquistati lo scorso anno. Tradotto, di andare il più lontano possibile”. Le armi migliori?: “Agonismo, tenacia e resistenza. Anche nel primo turno dell’Atp Challenger Torino 2016 ho dovuto metterle in campo tutte per vincere e fisicamente stavo meglio del mio avversario nel terzo set”.
Il torneo dei sogni?: “I quattro Slam e se dovessi scegliere il Roland Garros. Non potrebbe essere un altro, in ragione della mia superficie preferita che è la terra rossa”.
Altri interessi oltre il tennis?: “Il mondo della racchetta è la mia vita e non lascia molto spazio agli svaghi, tra tornei, allenamenti e spostamenti. Non mi pesa, anzi mi ha sempre motivato. Quando smetterò mi vedo ancora coinvolto, sicuramente con altre figure, nel magico mondo del tennis”.
Il focus di Kimmer, intanto, è tutto sull’Atp Challenger Torino al Monviso Sporting Club.