Ultime Notizie


Active Sport Brescia campione d’Italia a squadre

Domenica di finali e radiosa dal punto di vista atmosferico, al Monviso Sporting Club di Grugliasco, alle porte di Torino, con gli ultimi atti dei Campionati Italiani a squadre di tennis in carrozzina. La sfida per il 1° e 2° posto ha visto di fronte le formazioni Jesolo Sport e Active Sport Brescia, campioni uscenti. Sono stati proprio loro a riconfermarsi. Parallelamente si è svolta la finale per il terzo posto, in cui l’Europa 2000 Grosseto ha battuto la formazione di casa Sport Happenings A, società organizzatrice della manifestazione. Nel primo incontro della giornata Silviu Culea è sceso in campo contro Manuel Zorzetto. Match con poca storia fin dalle battute iniziali, con Culea che ha sbagliato poco e ha approfittato dei numerosi errori non forzati del suo avversario: 6-0 il punteggio della prima frazione. Secondo set diverso, con qualche scambio e game più lunghi e combattuti. 4-0 per Silviu Culea, più regolare e spesso a segno con il suo ottimo rovescio. Nel quinto gioco è però arrivata la parziale reazione di Zorzetto, capace di accorciare sul 4-2. Finale di partita nuovamente in favore del giocatore romeno di Brescia, che ha chiuso con lo score di 6-2.

La seconda sfida della mattinata ha visto opposti il numero 1 d’Italia Fabian Mazzei (Active) e Antonio Moretto. Secondo pronostico è stato il primo ad imporsi, con un netto 6-0 6-1, nonostante i problemi alla schiena che lo affliggono da qualche tempo. Dopo un primo game conquistato ai vantaggi, Mazzei ha cambiato marcia e comandato gli scambi con il diritto, limitando al massimo gli errori gratuiti per volare in vantaggio di un set. Al di là del punteggio Moretto ha provato a fare gioco, lottato su ogni palla e messo a segno anche un buon numero di vincenti, inchinandosi però a un avversario semplicemente più forte.

L’atleta di Jesolo è salito 1-0 nella seconda frazione e sotto 1-2 ha avuto quattro palle break (tre consecutive) nel quarto gioco. Ma il primo giocatore del ranking nazionale ha elevato ulteriormente il suo rendimento, tagliando il traguardo poco più tardi. Secondo titolo italiano a squadre consecutivo per l’Active Sport, al termine della 22esima edizione dei campionati.

La finale di consolazione è stata decisa invece dal match di doppio. Il torinese Luca Paiardi ha sconfitto Mirko Gerotto 6-2 6-1, l’altro giocatore di casa Maurino Suraj ha invece ceduto con punteggio simile (6-1 6-2) ad Andrea Sorrentini. Il doppio ha premiato i toscani, a segno ancora per 6-1 6-2.

“Grazie al circolo per l’ottima ospitalità, al giudice arbitro e ai giudici di sedia, ai raccattapalle, agli sponsor e ovviamente ai giocatori” le parole di Margherita Vigliano, presidente di Sport Happenings, durante la premiazione, “l’appuntamento è per il prossimo anno e non è escluso che si possa tornare qui al Monviso. Sono felice per il numero di squadre incrementato rispetto alla scorsa edizione e per il livello tecnico della competizione. Non sono mancate le conferme e le sorprese, come quella di Jesolo, salita di molto nel rendimento grazie ai suoi due atleti, e di Grosseto, che nei quarti ha sconfitto la formazione dell’Unità Spinale di Firenze, nel 2014 vice-campione. In chiave personale e come presidente di Sport Happenings plaudo alla conferma in semifinale di Sport Happenings A e soprattutto all’esordio in questa competizione di due nuovi nostri allievi, Dionigi e Silvia Diberti. Sono bravi, motivati e potranno compiere passi da giganti nel prossimo futuro. Un’edizione, quella appena conclusa, da ricordare anche per l’appoggio importantissimo degli sponsor e la crescita d’immagine riscontrata fin dalle prime battute dell’evento”.

Roberto Bertellino – Ufficio Stampa Monviso Sporting Club